Domenica, Aprile 30, 2017

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.

Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Per saperne di piu'

Approvo
Accedi

Accedi

Tagliolini verdi al lavarello

e crema di pinoli

Vota questo articolo
(0 Voti)
  Difficoltà Bassa Calorie 160 kcal Tempo 40 minuti  Costo 15.00 € Ingredienti 4 persone Per la pasta semola 400 g farina 00 100g tuorli 4 uova intere 3 basilico 250 g Per il condimento lavarello 120 g petali pomodoro secco 4 brodo pesce q.b. pinoli 100 g                           panna q.b. PROCEDIMENTO •   cuocere i tagliolini verdi in acqua salata; •   nel frattempo preparare un fondo di scalogno e aglio in camicia;…

La campagna di screening

Quando può diventare una disfatta

Vota questo articolo
(0 Voti)
  Una recente interrogazione parlamentare, presentata il 27 maggio al Ministro della Salute, ha riaperto il dibattito sul ruolo degli screening per patologia tumorale in Italia: la proposta è di far eseguire un prelievo del sangue per il dosaggio del PSA a tutti i maschi di 45 anni, con l’obiettivo di migliorare la diagnosi dei tumori prostatici. Ma di cosa stiamo parlando? Il PSA è l’acronimo di antigene prostatico specifico, ovvero semenogelasi: l’enzima prodotto dalla prostata con la funzione di…

Traumi dentali in bambini e adolescenti

Importanti informazioni per mamme e insegnanti

Vota questo articolo
(0 Voti)
  In un’epoca sempre più tecnologica i pazienti ricorrono spesso a Internet come fonte di informazioni e di consigli in campo medico e dentale. Se da una parte il web rappresenta una fonte preziosa di informazioni, bisogna però essere in grado di discernere sulla scientificità delle informazioni che si raccolgono, che hanno un valore ben diverso se pubblicate da società scientifiche (che molto spesso hanno nei loro siti una sezione dedicata ai pazienti) o se, invece, provenienti da fonti sconosciute…

I funghi e la pelle

Le infezioni micotiche più frequenti

Vota questo articolo
(0 Voti)
La nostra pelle può essere un buon terreno di crescita per alcuni tipi di funghi; si parla, infatti, di MICOSI per indicare malattie sostenute da dermatofiti, funghi cheratinofili, capaci di rompere le strutture cornee della cute, delle unghie e dei peli, per utilizzare come nutrimento i prodotti di demolizione. I dermatofiti sono suddivisi in tre generi: - microsporum - trichophyton - epidermophyton Essi invadono e parassitano solo le aree cheratinizzate della cute, cioè quelle coperte dallo strato corneo, dai peli…

Frutta e verdura dell'autunno

Proprietà e benefici

Vota questo articolo
(0 Voti)
  Pensiamo sempre che la primavera, con la sua esplosione di colori, ci offra prodotti validissimi dal punto di vista nutrizionale ed è infatti così. Ma non dobbiamo sottovalutare l’autunno che, con i suoi caldi colori, ci offre prodotti vegetali davvero preziosi. Partiamo da un tesoro rosso rubino, il melograno. Frutto d’eccellenza di questa stagione, apporta circa 52-60 kcal per 100g di prodotto. È molto ricco di vitamina C e possiede notevoli proprietà antiossidanti grazie alla presenza dei polifenoli che…

La voce di un poeta di Graziella Molinari

  • Numero: 129
  • Lunedì, 20 Febbraio 2017 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il poeta sa trovare uno spazio per il suo equilibrio tra appagamento e inquietudine. Graziella Molinari con la sua lirica ce ne dà dimostrazione. Luciana Galimberti Beretta   QUEL CANTUNSCELL CHE RIID Adess che ul mè téemp l’è adrée a scürtass, luungh devéntan i uur, pesant de viiv, da quand sunt deventada ul tò caröö, duluur. Ta parturiss la lüüs de la matìna quand che dervissi i öcc, e te rèstat cun mì, ta porti dent intant che adasi ul mè…

S(vantaggi)

Presto e bene raro Quando un pedone in più non basta...

  • Numero: 129
  • Lunedì, 20 Febbraio 2017 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
Un vantaggio di materiale è importante e, soprattutto nel finale, si fa sentire. È un rapporto matematico. Con tutti i pezzi in gioco 3 punti sono un decimo di tutto il patrimonio posseduto (donna 10, torri 5x2, pezzi leggeri 3 x 4 e 8 pedoni fanno 30). Più il materiale diminuisce, più aumenta il peso percentuale della differenza, così via via la forza si fa sentire. Sappiamo però che nel gioco degli scacchi, come nella vita, non sempre chi ha di più vince. Conta la posizione dei pezzi e il tempo…

Il gladiolo

Un fiore, una leggenda

  • Numero: 129
  • Lunedì, 20 Febbraio 2017 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
Un giovane soldato, bocca aperta, testa nuda, e la nuca bagnata nel fresco crescione azzurro, dorme; è disteso nell’erba, sotto la nuvola, pallido nel suo verde letto dove piove la luce. I piedi tra i gladioli, dorme, sorridente come sorriderebbe un bimbo malato, fa un sonno. O natura, cullalo tiepidamente: ha freddo. L’addormentato nella valle di Arthur Rimbaud   Negli antichi vasi cinesi del salotto della nonna, nei giorni di festa, i gladioli non potevano mancare. Inevitabilmente rossi, oppure rosa intenso, ad accompagnare le…

Benessere su carta...

Un francobollo per la Scuola medica salernitana

Vota questo articolo
(0 Voti)
Emesso il 17 settembre 2007, questo francobollo, dal valore facciale di 0,60 €, è dedicato alla Scuola medica salernitana, nel Medioevo la prima e più importante istituzione medica, considerata da molti come l'antesignana delle moderne università. Fondata attorno al IX-X secolo, sulla sintesi della tradizione greco-latina, arricchita da nozioni provenienti dalle culture araba ed ebraica (che aggiunsero una vasta cultura fitoterapica e farmacologica), la scuola era basata fondamentalmente sulla pratica e sull'esperienza che ne derivava, aprendo così la strada al metodo empirico e alla cultura della prevenzione. In quel periodo a Salerno vi era, infatti,…

Il serpentario

Ofiuco

  • Numero: 129
  • Lunedì, 20 Febbraio 2017 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
La costellazione di Ofiuco è intimamente connessa con quella del Serpente che lo avvolge fra le sue spire, in una lotta senza fine che lo affaticherà per l’eternità (ed Ofiuco, in greco, significa, non a caso, l’“affaticato”). Per gli abitanti della peniso la ellenica rappresentava la figura del leggendario guaritore Esculapio o Asclepio, considerato il progenitore di Ippocrate, il più celebre medico dell’antichità. Il simbolo di Esculapio è il caduceo – il bastone con due serpenti avvinghiati che possono essere facilmente identificati con la costellazione sopra citata –, la rappresentazione universale della medicina. La nascita di Asclepio fu…

Tintarella di luna

Cucina color latte...

  • Numero: 129
  • Lunedì, 20 Febbraio 2017 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
PASTICCERIA – BUDINO ALLE MANDORLE Originario della Cina, il mandorlo venne introdotto in Sicilia dai Fenici. Ritenuto dai Romani un ottimo rimedio contro l’ubriachezza, i suoi frutti sono ricchi di proteine, vitamine del gruppo B, vitamina E, grassi insaturi, magnesio, ferro, potassio, rame e fosforo. Li avete mai provate in un buonissimo dolce “al cucchiaio” come il budino? Basta tostare 250 grammi di mandorle già pelate e, una volta raffreddate, pestarle in un mortaio con 250 grammi di zucchero fino ad ottenere una sorta di farina. Mettere il tutto in una…

Ricerca per Numero

Ultimo numero: 143

Numero

Categoria

Accesso Abbonati

COMMENTI

SPONSOR