Sabato, Luglio 22, 2017

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.

Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Per saperne di piu'

Approvo
Accedi

Accedi

Un'opera al mese - Aura Zecchini

  • Numero: 135
  • Venerdì, 03 Giugno 2016 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
        Aura Zecchini, Senza titolo, 2013, inchiostro su carta e pizzo, 60x60 cm L’opera è quanto rimane di una sorta di personale e complessa performance con gli strumenti del lavoro di Aura Zecchini: le carte, gli acetati, lo smalto, la china e quindi la luce che esalta la trasparenza dei materiali. Ogni opere richiede una serie di operazioni, costituite da un insieme di momenti autonomi e coesi: disegni, sovrapposizioni, incollaggi e colorazioni che accolgono chi guarda all’interno…

Un manifesto al mese - Genzial

  • Numero: 135
  • Venerdì, 03 Giugno 2016 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
        Antonio Menegazzo, Genzial. Aperitivo Medicinale, E. Dalla Baratta, Padova, s.d. Realizzato dal pittore e illustratore Antonio Menegazzo (Padova, 1892 –1974) – noto anche con lo pseudonimo di Amen, con il quale ha firmato alcune delle sue opere – questa affiche è dedicata al liquore medicinale “Genzial”, prodotto dalla azienda padovana Dalla Baratta, ed è conservata nell’immensa collezione di 25.000 manifesti pubblicitari che Ferdinando Salce, detto Nando, (Treviso, 22 marzo 1878 – 1962) raccolse dal 1895 al 1962…

#Comosiamonoi

Tutti uguali, tutti diversi

  • Numero: 137
  • Mercoledì, 01 Giugno 2016 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
  In concomitanza della V edizione di “Intrecci di Popoli”, il festival delle culture, dei gemellaggi e della cooperazione internazionale – che ha come obiettivo quello di sensibilizzare la città sui temi del gemellaggio e della migrazione, attraverso l’esperienza e l’operato delle associazioni di volontariato presenti sul territorio e la scoperta di altre culture e costumi – allo Spazio Natta di Como prende il via, sabato 2 luglio alle ore 18.00, la mostra #COMOSIAMONOI. Il progetto, generato dalla creatività e…

Shakespeariana

Un concorso di illustrazione dedicato al Bardo

  • Numero: 136
  • Martedì, 31 Maggio 2016 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
  Il 23 aprile del 1616, all'età di cinquantadue anni, moriva William Shakespeare, il più grande drammaturgo dell'età moderna. Le sue opere hanno influenzato il mondo letterario a partire dai suoi contemporanei, fino ad arrivare agli scrittori dei nostri giorni. Le sue tragedie, oltre al teatro, sono fonte di continua ispirazione e di trasposizioni anche in pittura e nel cinema. Le parole del Bardo vivono ad ogni lettura di una perenne vitalità, si nutrono di passioni travolgenti, di sentimenti amorosi…

Flash mostre - 50 sfumature di Duchamp

  • Numero: 136
  • Martedì, 31 Maggio 2016 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
 50 SFUMATURE DI DUCHAMP Per festeggiare il 100° anniversario dalla nascita del movimento Dada, fondato a Zurigo nel 1916, il Museo Comunale d’Arte Moderna presenta una selezione delle più importanti ed emblematiche opere di Marcel Duchamp, affiancate a quelle dei maggiori esponenti di Fluxus. Il percorso espositivo ruota attorno alla famosa manipolazione della Gioconda di Leonardo da Vinci con barba e baffi – tra i ready-made più divertenti e dissacratori della produzione di Duchamp – trasformata in un ritratto dadaista.…

Flash mostre - Boccioni, velocità e colore

  • Numero: 136
  • Martedì, 31 Maggio 2016 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
    BOCCIONI, VELOCITÀ E COLORE A cento anni dalla morte di Umberto Boccioni (Reggio Calabria, 19 ottobre 1882 – Chievo, 17 agosto 1916) Milano celebra con una grande mostra l’artista del Futurismo, indiscusso protagonista dell’Avanguardia italiana. La sua geniale soluzione nel rappresentare visivamente il movimento e le sua ricerca sul rapporto tra oggetto e spazio hanno influenzato fortemente le sorti della pittura e della scultura del XXI secolo. Un’occasione unica per scoprire i più importanti dipinti e sculture dell’artista,…

La "tavola" di Alberto Gianfreda

I colori del cibo e della vita...

Vota questo articolo
(0 Voti)
Realizzata il 14 Giugno 2015 a partire dalla giornata mondiale del donatore, con la partecipazione di centinaia di donatori di sangue AVIS che hanno lasciato nell’argilla l’impronta della propria mano, l’opera di Alberto Gianfreda rimanda al tema della mensa, luogo per eccellenza di condivisione, e attraverso la fluidità della “tovaglia rossa” in terracotta, evoca il sangue, elemento vitale quanto il cibo, che viene condiviso e offerto sulla tavola. Collocata inizialmente lungo il percorso pedonale che collegava Cascina Merlata all’ingresso sud…

IterArs

Visite guidate nel cuore dell'arte

  • Numero: 136
  • Martedì, 31 Maggio 2016 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
Mostre, tour guidati da curatori, ritratti: gli atelier tornano a essere non “solo” un luogo di creazione, ma lo spazio privilegiato di fruizione dell’opera d’arte e il teatro ideale dell’incontro tra l’artista e il suo pubblico, dagli amateur ai collezionisti. Così il portale iterArs guida chi ama l’arte contemporanea nei migliori atelier italiani L’epoca del white cube, dello spazio neutro dove l’opera d’arte viene prontamente musealizzata e messa sul piedistallo, è finita. Da oggi si guarda avanti facendo un passo indietro, recuperando…

Un'opera al mese - Massimiliano Caccia

  • Numero: 136
  • Martedì, 31 Maggio 2016 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
        Massimo Caccia, Senza titolo, 2010, smalto su tavola 75x75 cm   In questa tavola, facente parte di una serie realizzata per la mostra "Pensiero Fluido" allo Spazio Oberdan di Milano, Massimo Caccia è partito dall'idea di sviluppare dei lavori che avessero un rimando immediato all'acqua e ad altri liquidi, senza che questi fossero realmente presenti. La sua ricerca è contraddistinta da uno stile pop, minimale e fumettistico, dove le campiture piatte e le colorazioni antinaturalistiche sono…

Un manifesto al mese - colorificio italiano

  • Numero: 136
  • Martedì, 31 Maggio 2016 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
        Marcello Dudovich, Smalti Colorificio Italiano, circa 1904 Realizzato ai primi del Novecento dall’illustratore e pittore triestino Marcello Dudovich (Trieste, 21 marzo 1878 – Milano, 31 marzo 1962), questo manifesto pubblicitario reclamizza i famosi smalti dell’azienda creata dall'imprenditore svizzero Max Meyer, il quale, nel 1895, fonda a Milano il Colorificio Italiano che tutt'ora porta il suo nome. Questo cartellone, insieme all’affiche del tenero cucciolo con il pennello in bocca che guarda il vasetto di pittura rovesciata – disegnato…

Carla Badiali

Un mondo di tessuti tra cioccolatini, caramelle e lecca lecca

  • Numero: 135
  • Venerdì, 01 Aprile 2016 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
Tutti la conoscono come pittrice ma in pochi forse sanno che Carla Badiali (Novedrate, 1907 – Como, 1992), annoverata nel gruppo degli astrattisti comaschi, era legata anche al mondo del tessile, non solo per il suo percorso scolastico – dopo gli studi in Francia, rientrata a Como con la famiglia frequenta, infatti, l'Istituto tecnico-industriale per la lavorazione della seta, dove conosce Manlio Rho, suo professore di disegno – ma anche per la collaborazione con grandi e rinomati studi comaschi. Un…

Ricerca per Numero

Ultimo numero: 143

Numero

Categoria

Accesso Abbonati

COMMENTI

SPONSOR